come e dove investire?

Finanza Comportamentale

“The stock market is a device for transferring money from the impatient to the patient” ovvero “Il mercato azionario è un mezzo per trasferire denaro dai frettolosi ai pazienti” (Warren Buffet).
La finanza comportamentale è sempre più una componente fondamentale nell’analisi e nella gestione degli investimenti, come dimostra anche il Premio Nobel conferito a Richard Thaler nel 2017.

Rendere consapevole l’investitore delle proprie distorsioni comportamentali e dei pregiudizi personali offre un’arma vincente nella gestione a tutto tondo dei patrimoni.

Attraverso un dialogo aperto e costante un consulente finanziario competente deve essere in grado di identificare e correggere i diversi errori comportamentali del proprio cliente in ambito finanziario per proteggere e fare crescere il suo patrimonio nella maniera più efficace e rapida possibile, in coerenza con i suoi obiettivi di vita, personali o famigliari.

Consulenza investimenti

Quali sono le
Distorsioni comportamentali?

Se da un lato l’approccio tradizionale agli investimenti indica come gli individui dovrebbero comportarsi in maniera ottimale (approccio prescrittivo), dall’altro quello della finanza comportamentale spiega molto spesso il comportamento reale degli investitori (approccio descrittivo). Nella realtà le persone non sono né perfettamente razionali né perfettamente informate e tendono a commettere errori di natura cognitiva e emozionale negli investimenti.

1. Overconfidence

Un individuo overconfident tende a sopravvalutare le proprie capacità o conoscenze. Si tratta, tuttavia, di un errore di percezione e non di incompetenza, in quanto, spesso, la persona è brillante, intelligente e ben informata ma pensa di esserlo più di quello che poi è veramente. La conseguenza è che questa tipologia di investitori individuali non capisce appieno di essere in una posizione di svantaggio informativo rispetto agli investitori professionali, spesso movimentando eccessivamente il portafoglio e innalzando i costi di transazione e i rischi di un market timing errato.

2. Confirmation bias

Gli individui tendono a conferire un peso eccessivo alle informazioni che supportano le proprie idee nei confronti del fenomeno che si vuole analizzare mentre sottovalutano o ignorano quelle informazioni che le contraddicono. Questo porta ad investire in settori o strumenti finanziari che si sarebbero evitati se fosse stata fatta un’analisi più equilibrata ed imparziale, sostenuta da un confronto maggiore con altri individui o opinioni.

3. Status quo bias

Le persone tendono a non deviare dalle proprie abitudini e rimanere ancorate alla situazione in cui si trovano per diverse ragioni tra cui la paura che le eventuali alternative possano peggiorare la propria posizione individuale e lo stress emotivo e l’impegno di risorse temporali necessarie per dovere rivalutare lo status quo.  Questo approccio, una forma di avversione alle perdite, ha come conseguenza il fatto di procrastinare o addirittura evitare le decisioni. Ad esempio, la persistenza a mantenere della liquidità non sufficientemente remunerata a fronte di un’alta inflazione sulla falsa illusione di non stare commettendo nessun errore, in base alla logica “se non scelgo non sbaglio”, comporta una perdita di poter d’acquisto e un impoverimento finanziario.

 
4. Disposition effect

Spesso l’investitore, che ha un livello di avversione alla perdita maggiore rispetto al livello di gratificazione per un guadagno di pari entità, tende, da un lato a mantenere troppo a lungo nel portafoglio dei cattivi investimenti, con il rischio di un progressivo ampliamento delle posizioni in perdita, dall’altro a vendere troppo in fretta gli investimenti vincenti, al fine di anticipare il desiderio di gratificazione e evitare rimpianti qualora poi le cose cambiassero in senso negativo.

Alberto Marracino - Consulente finanziario online

RICHIEDI UNA CONSULENZA SENZA IMPEGNO

Se hai bisogno di informazioni o se vuoi fissare un appuntamento, compila il seguente form. Gli appuntamenti possono essere svolti in sede a Vasto (Ch) o online per i clienti fuori regione.